Categoria A11 – PERSONALE CHE PROVVEDE ALLA SUPERVISIONE DIRETTA DI COLORO CHE EFFETTUANO CONTROLLI DI SICUREZZA

DESTINATARI

Personale che provvede alla supervisione diretta di coloro che effettuano i controlli di sicurezza (supervisori)

Categoria A11 (paragrafo 11.2.4 Regolamento (UE) 185/2010)

OBIETTIVI

Il principale obiettivo è assicurare che il supervisore del personale che implementa i controlli di sicurezza (passeggero, bagaglio a mano, bagaglio da stiva, merci e posta) acquisisca la conoscenza dei principi della sicurezza aerea, delle regole nazionali ed internazionali di security e la competenza delle tecniche di monitoraggio della conformità dell’operato degli addetti al controllo di sicurezza.

MODALITÀ DI EROGAZIONE

Formazione iniziale

La formazione iniziale deve essere effettuata e completata con successo prima che il personale sia autorizzato a svolgere le mansioni di supervisore.

Se il personale è già certificato come addetto ai controlli, la formazione teorica deve avere una durata di 14 ore.

Se il personale è già certificato come addetto ai controlli, la formazione on-the-job deve avere una durata di 21 ore.

L’acquisizione   delle   conoscenze   ed   abilità   richieste   deve   essere   dimostrata con   il superamento di un test finale di apprendimento, teorico e pratico, effettuato a cura dell’istruttore certificato.

Formazione periodica

Il personale deve effettuare ogni anno un corso di aggiornamento sulle competenze già acquisite ed eventuali innovazioni di almeno 7 ore.

CONTENUTI

Formazione di base

La formazione di base, secondo le indicazioni del paragrafo 11.2.2 del Regolamento

UE 185/2010, comprende i seguenti contenuti:

  • conoscenza degli atti di interferenza illecita già commessi nel passato nell’ambito dell’aviazione civile, degli atti terroristici e dei rischi attuali
  • conoscenza del quadro giuridico per la sicurezza dell’aviazione
  • conoscenza degli obiettivi e dell’organizzazione della sicurezza aerea, compresi gli obblighi e le responsabilità delle persone che effettuano i controlli di sicurezza
  • conoscenza delle procedure di controllo degli accessi
  • conoscenza dei sistemi di tesserini di approvazione utilizzati in aeroporto
  • conoscenza delle procedure per contestare le persone e delle circostanze nelle quali le persone devono essere contestate o segnalate
  • conoscenza delle procedure di comunicazione
  • capacità di individuare articoli proibiti
  • capacità di rispondere adeguatamente agli incidenti relativi alla sicurezza
  • conoscenza di come il comportamento umano e le reazioni possono influire sulle prestazioni di sicurezza
  • capacità di comunicare in modo chiaro e sicuro

Formazione specifica

In aggiunta alla formazione specifica prescritta per le categorie da supervisionare ( vedi categoria A1 per persone , bagaglio a mano oggetti trasportati e bagaglio da stiva e Categoria A2 per merci e posta), secondo le indicazioni del paragrafo 11.2.4 del Regolamento UE 185/2010, viene impartita ulteriore formazione specifica in relazione all’attività che il personale (che provvede alla supervisione diretta di coloro che effettuano i controlli di sicurezza) deve svolgere.

DURATA

  • 21 ore teoria
  • 28 ore pratica

A CHI SI RIVOLGE

  • Aspiranti lavoratori
  • Personale aeroportuale
  • Personale di Impresa di Sicurezza

CODICE

  • Skmd0130

Comments are closed.